[UA-91013028-1]

Il bruxismo

Uno dei disturbi del sonno piú diffusi in Italia è il bruxismo, meglio conosciuto con il termine “masticazione notturna”. È stato stimato, infatti, che sono ben 15 i milioni di persone nel nostro Paese che convivono con questo problema, insopportabile sia per loro che ne soffrono che per chi vive con loro.

Se i dentisti non possono aiutare nell’alleviare lo stress, di certo possono fornire un valido modo di evitare a questi pazienti di consumare i denti e danneggiarli per sempre: il bite.

Stai cercando un dentista che ti possa aiutare a risolvere i tuoi problemi di bruxismo a Legnano? Ti consigliamo di rivolgerti al Centro dentistico La Rocca, da anni specializzato nella cura di patologie che ricadono nell’ambito della gnatologia.

Bruxismo: cos’è, sintomi e cause

Con bruxismo si indica il digrignamento ritmico dei denti. Esso puó avvenire di notte, durante il giorno o, nei peggiori casi, verificarsi durante tutto l’arco della giornata. 

L’atto è inconscio e comporta il consumo dello strato superiore della dentatura inferiore e superiore, con possibili perdite dei denti man mano che il tempo avanza.

Il bruxismo è solitamente diagnosticato dal dentista, che si accorge facilmente dello stadio in cui versano dei denti e la muscolatura mandibolare (molto sviluppata) del paziente che ne soffre. Se prima questo disturbo era piú tipico degli adulti, ora sempre piú bambini soffrono di bruxismo.

Chi ne soffre si accorge del problema poiché la sua mascella è sempre molto contratta, stanca e dolorante, oltre che scattare improvvisamente. Tuttavia, molto comuni sono anche forti mal di testa. Più spesso, però, sono coloro che vivono con il soggetto ad accorgersene, per via di quei fastidiosissimi rumori simili a delle unghie su una lavagna che si sentono in casa di notte e che provengono dalla bocca del paziente.

Bruxismo Legnano: i rimedi

Digrignare i denti, stringere i denti, serrare la mascella sono tutti sintomi di bruxismo. Come fare a risolvere il problema ed evitare di dover ricoprire i denti in giovane età poiché si soffre di sensibilità dentinale. dal momento che la dentatura è irreparabilmente consumata?

Esiste una soluzione semplice ed indolore, il bite ossia una mascherina protettiva da indossare di notte (momento in cui il paziente non si può rendere conto di star digrignando i denti), molto simile ad una mascherina odontoiatrica, e che evita lo sfregamento tra sostanze dure e quindi il consumo di materia.

Il bite è un prodotto in resina dura che si indossa come un apparecchio. Il bello è che si realizza in poco tempo ed ha un costo accessibile! 

Si sottolinea che il bite minimizza le conseguenze, ma non risolve il problema del digrignamento dei denti.

Se credi di soffrire di bruxismo vieni dal dottor La Rocca e realizzeremo su misura per te un bite. Inoltre, data la specializzazione in gnatologia e la collaborazione ventennale con l’Ospedale San Raffaele, il dentista sarà in grado di consigliarvi e portare avanti, fin dove possibile, la miglior terapia per il vostro problema.

Indirizzo:
Via Roma, 19 – 20025 Legnano (MI), Lombardia
Telefono: 0331 548180
Orari:
Lunedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì
Dalle 09.00 alle 13.00  e dalle  15.00 alle  19.30
Sabato
Dalle 09.00 alle 13.00
Martedì
Giorno di chiusura